Vai a sottomenu e altri contenuti

Saluti del Sindaco di Villamar Fernando Cuccu

Data: 13/09/2021

Care Concittadine e cari Concittadini,

Il giorno 11 del mese di Ottobre giunge al termine il mio mandato di Sindaco di Villamar ma, prima di salutarVi e idealmente abbracciarVi tutti, sento forte il desiderio di ringraziarVi per il grande privilegio che 5 anni fa mi avete riservato.

E' stato un grandissimo onore per me rappresentare la nostra bella comunità e ''servire'' la mia cittadinanza con umiltà, serietà e rigore morale.

Sono stati anni di intenso e proficuo lavoro durante i quali abbiamo, tutti insieme, affrontato grandi emergenze sociali e sanitarie, non ultimo il problema COVID 19, determinate da una crisi di enormi proporzioni che non hanno risparmiato le nostre famiglie, i lavoratori e le imprese. Il mio impegno insieme a Voi è stato quello di cercare di non lasciare indietro nessuno.

Sono state portate avanti alcune opere importanti che nel futuro incideranno sicuramente nella vita sociale del paese e brevemente le ricordo:

le nuove strutture sportive di via Cadello e presso le scuole elementari - il nuovo municipio - la nuova Biblioteca Comunale - l'acquisto della caserma che permette di mantenere il presidio a Villamar - la sistemazione di un bel numero di strade rurali - l'asfalto di alcuni chilometri di strade urbane - i due cantieri di ''Lavoras'' che hanno dato lavoro per un anno a 15 disoccupati - la nuova illuminazione pubblica ed i numerosi interventi di ordinaria amministrazione.

Tali interventi sommati ai lavori che inizieranno a breve per le tombe puniche

( 1.500.000 euro) e quelli relativi a Iscola (6.000.000 euro) rappresentano il frutto del lavoro svolto con sacrificio, costanza e dedizione che mi ha visto ogni giorno presente nel Comune a disposizione di tutti i cittadini.

Mi rammarico e mi scuso di non essere riuscito a soddisfare tutte le esigenze e le aspettative dei cittadini in difficoltà ma ho sempre tentato, con l'aiuto della struttura comunale e delle forze sociali, di dare una risposta e tutti i giorni ho lasciato che la porta del mio ufficio restasse aperta in modo tale da accogliere sempre tutti i cittadini, fosse anche solo per una parola di conforto, per uno scambio di idee o per un suggerimento.

Grande è l'affetto che, alla fine di questo mio mandato, nutro nei Vostri confronti e grande è la riconoscenza che Vi devo per la benevolenza, la correttezza, e il rispetto che mi avete riservato in questi cinque anni.

Si usa dire che il Sindaco sia un uomo solo alle prese con grandi responsabilità e difficili decisioni imposte dal ruolo ricoperto. Ebbene a me è accaduto rare volte di sentirmi solo e questo lo devo a Voi, alla vostra vicinanza e al Vostro affetto che sempre ho avvertito.

Di certo non potrò dimenticare i sorrisi ed i saluti che mi hanno riservato i bambini ogni volta che ho avuto l'occasione di incontrarli e nemmeno potrò scordare gli abbracci dei nostri anziani della casa dei nonni.

Emozioni uniche e indimenticabili.

Desidero rivolgere un sentito ringraziamento a tutte le autorità civili, militari e religiose del nostro Comune, con il Maresciallo Taiani, con Don Ennio e con il dirigente scolastico Roberto ho potuto instaurare un proficuo rapporto di collaborazione e di amicizia.

Il mio ringraziamento va, inoltre, a tutte le forze sociali, al mondo del volontariato, della Protezione Civile (preziosa presenza insieme ai Barracelli in tutte le occasioni di emergenza), dell'associazionismo civile e religioso, sportivo e culturale e della tradizione, che costituiscono motivo di orgoglio e forza per questo Comune e rappresentano la vera ricchezza per il futuro della nostra comunità.

Un ringraziamento particolare rivolgo a tutti i dipendenti comunali per l'indispensabile contributo fornito all'azione amministrativa per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Un pensiero riconoscente va a tutti gli Assessori di questi anni, insieme ai Consiglieri Comunali, con i quali ho condiviso in armonia e collaborazione l'insieme delle scelte operate. Sono davvero onorato di avere avuto la possibilità di amministrare con Voi il paese e, nello stesso tempo, di aver visto crescere e maturare nel loro ruolo nuovi giovani e capaci amministratori.

Grazie, infine, alla mia famiglia per il supporto morale e materiale offertomi in questi anni di intenso lavoro.

Cari concittadini e cari amici vogliate accogliere questo mio affettuoso saluto di commiato per Voi e le Vostre famiglie.

Con affetto e riconoscenza, Il Sindaco

Fernando Cuccu

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Sindaco
Referente: Fernando Cuccu
Indirizzo: Viale Rinascita n. 19 09020, Villamar (SU)
Telefono: 07093069308  
Fax: -
Email: sindaco@comunevillamar.it
Email certificata: sindaco.villamar@legalmail.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto