Vai a sottomenu e altri contenuti

Scorie Nucleari: Comunicato del Sindaco

Numero: 1 Data: 09/01/2021 Categoria: Servizi

NO ALLE SCORIE NUCLEARI IN SARDEGNA - INIZIATIVE IN CAMPO


Ieri a Mandas, nella sede del convento, con la partecipazione del Presidente di ANCI Sardegna si è tenuta l'assemblea dei sindaci dei comuni interessati alla localizzazione del Deposito Nazionale delle scorie nucleari che rappresenta la prima pietra di ribellione a tale sciagurata decisione casomai andasse in porto.


I sindaci di Siapiccia, Mogorella, Usellus, Assolo, Villa Sant'Antonio, Albagiara, Usellus, Nuragus, Nurri, Genuri, Setzu, Tuili, Turri, Ussaramanna, Gergei, Las Plassas, Pauli Arbarei, Mandas, Siurgus Donigala, Segariu, Villamar, Guasila, Ortacesus hanno ribadito la loro più totale contrarietà motivata da ragioni politiche e generali, da motivazione oggettive legate ai luoghi che amministrano per le caratteristiche sociali, economiche, ambientali, paesaggistiche ed archeologiche e perché il ''modello di sviluppo'' che hanno scelto è incompatibile col Deposito Nazionale.


Mercoledì prossimo si terrà a Cagliari l'Assemblea dei 377 sindaci sardi i quali assumeranno l'impegno di approvare nei rispettivi consigli una delibera identica di contrapposizione alle decisioni prese e stabilire le risposte tecniche alle comunicazioni ricevute.


Il Comune di Villamar approverà Giovedì 14 in Consiglio Comunale la delibera di cui sopra stabilendo nuovamente, dopo la decisione del C.C. n. 97 del 09/12/1987, di dichiarare il nostro territorio denuclearizzato e decidendo anche di installare la cartellonistica che ne pubblicizza la scelta.
Contemporaneamente insieme all'Unione dei Comuni Marmilla si procederà di affidare ad esperti le risposte di carattere tecnico che motivano l'opinione contraria sui siti individuati nella Marmilla.
Sicuramente lo stesso comportamento sarà seguito dagli altri territori.


Questa battaglia politica si vince tutti insieme come comunità sarda, con un'unico moto di ribellione senza sbagliare alcun passaggio.
Ora bisogna entrare nelle procedure e far valere, nei prossimi 60 giorni, le nostre buone ragioni a partire dal fatto che siamo un'isola e che i rischi del trasporto di rifiuti radioattivi nel mare non sono solo nostri ma di tutto il bacino del mediterraneo, a partire dalle regioni tirreniche italiane.


Sarebbe stato necessario portare avanti le ragioni generali attraverso un grande movimento di popolo, di quello sardo, con assemblee e manifestazioni in tutti i luoghi pubblici, però a causa del COVID ciò non è possibile, guarda caso è stato scelto proprio questo momento di pandemia e, pertanto, occorre utilizzare tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione per comunicare e declinare nel particolare, a far comprendere al Governo che c'è un popolo intero che dice No.


Il Sindaco
Nando Cuccu

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Sindaco
Referente: Fernando Cuccu
Indirizzo: Viale Rinascita n. 19 09020, Villamar (SU)
Telefono: 07093069308  
Fax: 0709306017  
Email:
Email certificataa: sindacovillamar@pec.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto