Vai a sottomenu e altri contenuti

Lettera aperta del Sindaco a Poste Italiane SPA

Numero: 1 Data: 17/12/2021 Categoria: Servizi

LETTERA APERTA DEL SINDACO ALLE POSTE ITALIANE SPA

Alle POSTE ITALIANE spa:

Direzione Regionale Sardegna

Direttore dell'Ufficio Postale di Sanluri

Direttore dell'Ufficio Postale Villamar


OGGETTO: Lettera aperta. Segnalazione disservizi postali ai danni dei cittadini villamaresi e richiesta implementazione personale dell'ufficio postale di Villamar.

La scrivente Amministrazione comunale desidera richiamare l'attenzione dei dirigenti delle Poste Italiane spa sui disservizi dell'ufficio postale di Villamar, seppur coscienti del grande lavoro portato avanti dai dipendenti dell'azienda postale per garantire un servizio essenziale anche durante tutto il periodo della pandemia nel nostro Paese.

La comunità villamarese, che ci onoriamo di rappresentare, vi è fortemente grata. Ma oggi sentiamo il dovere di chiedervi uno sforzo maggiore in favore della nostra collettività.

Alcune decisioni che avete preso producono un effetto contrario rispetto a quanto perseguito dal Governo nazionale in tema di prevenzione del Coronavirus e del distanziamento sociale.

Infatti, la scelta di non potenziare il servizio dopo il collocamento a riposo della dipendente in servizio sino al 25 novembre 2021 e la conseguente contrazione dei servizi, obbligano i nostri concittadini a dover trascorrere molto tempo all'esterno dell'ufficio postale e trovarsi in pericolosi assembramenti, aumentando così i rischi di esposizione al virus e di contagi.

Oltretutto, a questi disservizi si aggiungono i giorni di chiusura festivi infrasettimanali, quelli necessari per gli interventi di assistenza tecnica, per la sanificazione di ambienti, oppure a causa di disservizi dovuti all'assenza della corrente elettrica.

Da troppo tempo, ormai, assistiamo alla formazione di lunghe code davanti all'ufficio di via Azuni, con gravi disagi per i cittadini, costretti ad attendere il proprio turno, in queste ultime settimane, al freddo e spesso sotto la pioggia e se non verranno presi provvedimenti, sotto il sole cocente durante il periodo estivo.

La preoccupazione più grande è legata soprattutto agli anziani, parte di utenza più fragile e che rappresentano un'ampia fascia della nostra comunità e, sicuramente, della vostra clientela.

In un momento così delicato, in cui tutti gli sforzi sono mirati ad evitare il contagio dal Coronavirus e le famiglie e le imprese sono state chiamate a fare grandi sacrifici, sembra a dir poco incomprensibile la decisione di Poste Italiane spa di non potenziare l'ufficio postale di Villamar, con conseguenti assembramenti soprattutto nelle giornate di pagamento delle pensioni.

Ormai le proteste che giungono nel nostro Municipio per il comportamento di Poste Italiane spa sono quotidiane.

Eppure, nell'incontro con i sindaci d'Italia tenutosi a Roma il 26 novembre 2018, l'amministratore delegato di Poste Italiane spa Matteo Del Fante aveva presentato un programma di servizi dedicati basato sull'importanza strategica di mantenere aperti tutti gli uffici postali situati nei comuni con meno di 5.000 abitanti.

Il 28 ottobre 2019, in occasione del secondo incontro alla presenza del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Del Fante aveva annunciato l'introduzione di nuovi servizi dedicati alle piccole realtà locali, rinnovato il dialogo diretto sulle esigenze specifiche del territorio e promesso una proficua collaborazione con il territorio e le istituzioni locali.

Abbiamo creduto in quel dialogo diretto e abbiamo creduto in quella proficua collaborazione tra Poste Italiane spa, territorio e istituzioni locali annunciata da Del Fante, a tal punto da considerarle certezze.

Ma quando ci si rende conto che questa certezza non esiste più (o non è mai esistita), ecco che subentra la delusione e, pertanto:

- consapevoli che anche i cittadini del Comune di Villamar hanno diritto di usufruire del servizio postale universale in sicurezza;

chiediamo

alle Poste Italiane spa un intervento risolutivo affinché - con la massima urgenza e nel rispetto delle vigenti prescrizioni in materia di contenimento del contagio del Covid 19 negli uffici pubblici, venga potenziato l'ufficio postale di Villamar almeno di un'altra unità per far fronte alle esigenze di una comunità di circa 2600 abitanti, riportando il servizio agli standard precedenti.

Ci aspettiamo impegni reali e rapidi miglioramenti che pongano fine alla critica situazione dell'ufficio postale di Villamar e a tutti i disagi e disservizi finora pazientemente sopportati dalla nostra cittadinanza.

Certi di un vostro sollecito riscontro, inviamo i nostri più cordiali saluti

Il Sindaco

Atzeni Gian Luca

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Scarica la Lettera aperta del Sindaco a Poste Italiane SPA Formato pdf 1130 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Sindaco
Referente: Comune di Villamar
Indirizzo: Viale Rinascita n. 19 09020, Villamar (SU)
Telefono: 07093069308  
Fax: -
Email: sindaco@comunevillamar.it
Email certificata: sindaco.villamar@legalmail.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto